{oziogallery 2}

Campi Scuola educazione Ambientale

Stampa E-mail

Campo Scuola di Educazione Ambientale all'Isola d'Elba - 4 gg/3 notti

Interesse: educazione ambientale.

1° GIORNO – PRESENTAZIONE E ESCURSIONE DI MEZZA GIORNATA: L’ENFOLA
Arrivo la mattina al porto di Piombino, dalla propria località di partenza, con congruo anticipo rispetto all'orario di partenza del traghetto, almeno un'ora prima. Imbarco del bus e dei passeggeri sul traghetto per l'isola d'Elba prenotato. La rotta del traghetto per Portoferraio, capoluogo Elbano, costeggia un lungo tratto selvaggio della riviera Nord dell'Isola a poca distanza da terra, permettendo di ammirarne la conformazione della costa e la vegetazione. L'arrivo a Portoferraio, antico porto mediceo e città fortezza cinquecentesca, avviene dopo un'ora dalla partenza da Piombino. Il porto moderno è proprio accanto alla cinquecentesca Darsena Medicea, dove sbarcò Napoleone nel 1814. Una volta sbarcati dal traghetto, un nostro incaricato riceverà la comitiva. Incontro con la guida al porto. Presentazione del programma e prima presa di contatto con la natura e la storia dell’Isola d’Elba, con un escursione al promontorio di Capo Enfola, dove una passeggiata di circa tre chilometri ci darà modo di sviluppare una sintesi degli ambienti e degli argomenti che verranno approfonditi nei giorni successivi in un contesto paesaggistico unico per bellezza che ci permetterà di ammirare per intero il lato settentrionale dell’Elba. Lungo il percorso ad anello visiteremo le strutture dell’ex tonnara, le postazioni militari della seconda guerra mondiale, si raggiungerà la suggestiva scogliera granitica del lato nord del promontorio dove ogni anno si riunisce una delle maggiori colonie di Gabbiano Reale dell’Arcipelago Toscano, avremo quindi l’opportunità di osservarla da vicino. Durante il tragitto incontreremo le principali piante che caratterizzano la macchia mediterranea in un contesto interessante anche dal punto di vista geologico. Il percorso termina sulla famosa spiaggia dell’Enfola. Trasferimento in hotel per la cena ed il pernottamento.

2° GIORNO - ESCURSIONE INTERA GIORNATA: IL MONDO MINERARIO
Le miniere di ferro.
Appuntamento in hotel con la guida dopo la colazione, alle ore 9. Trasferimento in bus a Rio Marina visita del Parco Minerario.
Visita del Museo (30 minuti ) e del cantiere Bacino (1 ora). Visiteremo il Museo dei Minerali con una vasta collezione di Campioni Elbani ed un interessante esposizione di mappe, pannelli ed attrezzature. Nel cantiere Bacino potremmo toccare con mano i minerali di ferro che caratterizzano le miniere del Riese camminando e ricercando con l’aiuto delle guide campioni di minerali e nel contempo ricostruire la millenaria storia estrattiva di questi giacimenti ferrigni. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio visita al borgo medievale di Rio nell'Elba, in particolare gli antichi Lavatoi Pubblici in pietra e la chiesa di Santa Trinità del XI secolo, Museo Archeologico e possibilià di visitare anche il giardino botanico "L'Orto dei Semplici" in prossimità dell'Eremo di Santa Caterina. Prima del rientro in hotel, possibilità di  visitare alla Villa di epoca Romana in località "Le Grotte".
Nel caso del giro breve a Rio Marina (senza la visita al cantiere Bacino) nel pomeriggio è possibile abbinare la visita alla miniera del Ginevro. Ritorno in hotel, cena, pernottamento.

3° GIORNO – ESCURSIONE INTERA GIORNATA: LA MONTAGNA DI GRANITO
Le cave di granito antiche e moderne, la millenaria storia dell’agricoltura isolana, gli animali selvatici i rifugi pastorali. Escursione Trekking di Km 8.
Dopo la prima colazione incontro con la guida ore 09 in hotel. Trasferimento in pullman al paese di San Piero, visita del borgo caratterizzato dalla chiesa fortezza di San Niccolo, visita alle cave di granito di San Piero ancora attive, dove con l’aiuto delle guide potremmo osservare le varie fasi di lavorazione del granito dall’estrazione al prodotto finito soffermandoci anche sui macchinari e sugli utensili. Lasciata la cava raggiungeremo il sito archeologico dei “Sassi Ritti” uno dei luoghi archeologici più affascinanti e misteriosi dell’Elba. Il percorso prosegue attraversando una bassa macchia mediterranea, caratterizzata dal cisto e dalla ginestra, che ha ricoperto i terrazzamenti sostenuti da muri a secco, un tempo coltivati a vite ed a grano. Dopo circa quaranta minuti di cammino raggiungiamo il più famoso sito archeologico dell’Isola, le antiche cave di granito di epoca Romana, qui potremmo ammirare numerosi reperti (comprese numerose colonne praticamente complete alcune lunghe fino a quindici metri) che ci permetteranno di ricostruire tutto il processo lavorativo degli antichi scalpellini e le ingegnose tecniche di trasporto che permettevano lo spostamento di monoblocchi di granito di svariate tonnellate lungo ripidi pendii fino a raggiungere il mare, dove venivano imbarcati su zattere da trasporto. Dopo aver pranzato al sacco, incontreremo il vecchio mulino ad acqua di Moncione che ci servirà da spunto per parlare dell’economia contadina di questa parte dell’Elba. Il percorso ad anello sale fino ad incontrare il villaggio Villanoviano di “Pietra Murata”; in questo tratto del percorso è facile incontrare i mufloni che qui vivono in branchi numerosi. Il percorso si sviluppa lungo un sentiero molto panoramico, che domina gran parte dell’Elba, le Isole del Giglio, Montecristo, Pianosa e la Corsica con le sue vette innevate (e in giorni eccezionalmente limpidi anche il nord della Sardegna), ed incrocia rifugi pastorali sfruttati fino a pochi decenni fa dagli allevatori Elbani. L’ultima parte del percorso è caratterizzata dalla visita alla chiesa di San Giovanni uno splendido esempio di chiesa Romanica incastonata nel verde di un castagneto secolare e dalla visita al caprile di Evangelista l’ultimo pastore Elbano. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

4° GIORNO – ESCURSIONE DI MEZZA GIORNATA: L’ECOSISTEMA MARINO
Percorso: Marina di Campo – Galenzana - Marina di Campo. Passeggiata trekking km 3.
Appuntamento in hotel con la guida ambientale dopo colazione, alle ore 09. Trasferimento in bus al paese di Marina di Campo. Giornata dedicata al mare raggiungiamo la spiaggia il più grande arenile sabbioso dell’Elba, dove analizzeremo come e perché nascono le spiagge ed i problemi legati allo sfruttamento turistico delle spiagge primo fra tutti quello dell’erosione. Lasciata la spiaggia si visita il porto del borgo marinaro con la sua piccola flotta di pescherecci e risalendo verso la Torre cinquecentesca ci immettiamo nell’agevole sentiero che attraversando i vecchi terrazzamenti dove si alternano olivi e piante spontanee della macchia mediterranea ci porta alla spiaggia di Galenzana, una spiaggia di grande valore naturalistico, perché grazie alla particolare esposizione ed al basso fondale, risulta eccezionalmente adatta alla riproduzione della vita marina.
Qui studieremo la brulicante vita della fascia di marea, le praterie di Poseidonia, le modifiche apportate all’ecosistema dal riscaldamento del mare degli ultimi decenni; osserveremo come le piante che crescono spontaneamente sull’arenile blocchino i processi erosivi, e si vedranno numerose scorie di ferro a ricordo delle lavorazioni effettuate dagli Etruschi in questo luogo più di duemila anni fa. Lasciata Galenzana, un agevole sentiero ci riconduce a Marina di Campo. Sosta per pranzo al sacco. Trasferimento al porto di Portoferraio, operazioni di imbarco e partenza.

Clicca sulle linee colorate dei percorsi e sui punti sulla mappa per leggere i dettagli sull'itinerario. Dal momento che l'Hotel scelto e quindi la località di soggiorno possono variare secondo le scelte del gruppo, non sono indicati i percorsi per e dall'Hotel.

JavaScript must be enabled in order for you to use Google Maps.
However, it seems JavaScript is either disabled or not supported by your browser.
To view Google Maps, enable JavaScript by changing your browser options, and then try again.

PACCHETTO LIGHT - Quota a persona da € 105 (minimo 42 partecipanti)
La quota comprende:
- assistenza con nostro addetto allo sbarco a Portoferraio
- sistemazione in hotel prenotato in camere multiple per studenti, doppie/singole per i professori, con servizi privati
- 3 gg. in pensione completa (pranzo al sacco)
- bevande ai pasti (mezza minerale)
- biglietto traghetto a/r Bus e passeggeri
- materiale illustrativo dell'Isola d'Elba
- assicurazione Mondial Assistance medico nostop
- 1 persona gratis ogni 25 partecipanti paganti
- iva e tasse portuali
Eventuali supplementi:
- ingresso alle miniere, parchi, orto botanico e musei indicati nel programma
- servizio guida ambientale

PACCHETTO CONFORT - Quota a persona da € 125 (minimo 42 partecipanti)
La quota comprende:
- assistenza con nostro addetto allo sbarco a Portoferraio
- sistemazione in hotel prenotato in camere multiple per studenti, doppie/singole per i professori, con servizi privati
- 3 gg. in pensione completa (pranzo al sacco)
- bevande ai pasti (mezza minerale)
- biglietto traghetto a/r Bus e passeggeri
- servizio guida ambientale per 2 giornate intere + 2 mezze giornate
- assistenza tecnica durante le escursioni
- ingresso alle miniere e al Museo Archeologico
- materiale illustrativo dell'Isola d'Elba
- assicurazione Mondial Assistance medico nostop
- 1 persona gratis ogni 25 partecipanti paganti
- iva e tasse portuali

 

Torna ai programmi e proposte di educazione ambientale.